Storia segreta di un gay a pagamento – T. Baggins

4.00 out of 5 based on 1 customer rating
1 review Add Your Review
Availability: In stock

 5,99

Quantity :
Confronta
Categorie: , , Tag:

Titolo: Storia segreta di un gay a pagamento
Titolo originale: Fifteen Shades of Gay (for Pay)

Autore: T. Baggins
Traduttore: Chiara Messina

ISBN: 978-88-9312-062-3
Genere: Erotico / Contemporaneo / BDSM
Lunghezza: 260 pagine
Formato: pdf, epub e mobi

 

Trama:

 

DENARO…

Andrew Reynolds è deciso a restare a New York City sino a quando sua sorella Marie, malata di cancro, avrà bisogno di lui. Ma nonostante il talento e il bell’aspetto, non è riuscito a trovare un lavoro come attore. Con il conto al verde e un mucchio di debiti da pagare, Andrew ha bisogno di fare soldi in fretta. Gli accompagnatori gay guadagnano bene, ma c’è un piccolo problema: Andrew non è gay.
SESSO…

Quando Andrew era ancora adolescente, suo padre ha sconvolto tutti rivelando di essere gay, da allora il suo rapporto con l’omosessualità è sempre stato complicato. Fingere di essere gay potrebbe rivelarsi il ruolo di una vita. Da semplici appuntamenti a giocattoli erotici, passando per sculacciate ed esperienze ancora più estreme, Andrew si trova costretto a soddisfare i suoi clienti senza rivelare le sue reali preferenze.

… E AMORE

Il primo appuntamento di Andrew con Cormac Donovan, un politico che nasconde accuratamente la propria omosessualità, si rivela un totale disastro. Eppure, incontro dopo incontro, l’attrazione tra i due cresce e, mentre Andrew fa i conti con i suoi nuovi e inaspettati sentimenti, Cormac mette a repentaglio la sua carriera di senatore. E quello che era nato come un modo veloce per fare denaro rischia di trasformarsi in una colossale delusione d’amore… o in una storia duratura.

Prezzo: € 5,99

1 recensione per Storia segreta di un gay a pagamento – T. Baggins

  1. 4 out of 5

    Ammetto che dalla sinossi mi sarei aspettata una storia più frivola e leggera.
    Invece – paradossalmente – il sesso è una componente dominante solo in apparenza, se non come alibi per introdurre i vari personaggi, ma poi rimane sullo sfondo.
    In realtà questo libro affronta temi ben più impegnativi, tra cui soprattutto la conduzione di una vita segreta ( o doppia vita) che accomuna Andrew, suo padre, Cormac, il cliente d’origine indiana, sotto la pressione di ipocrisie esterne e – diciamolo – anche proprie (perchè alla fin fine il perseguire il proprio obiettivo strettamente personale val bene costruire anche un castello di menzogne e comunque far del male a terzi, figli e mogli ignari in primis).
    In certe situazioni comprendo la necessità di mimetizzarsi e nascondersi (quando in gioco c’è la propria vita), in altre mi sembra semplicemente una scelta di comodo (che ad esempio consente di far carriera) di cui uno deve prendersi la responsabilità e assumersi le conseguenze.
    Detto questo, la storia di Andrew è una storia che tocca temi familiari e dolori mai sopiti, imbarazzi mai rimossi, affetti fraterni, la paura della perdita, le difficoltà finanziarie.
    Il tutto raccontato con un tono molto delicato, con punte di amarezza ma anche di grandi sentimenti.
    Mi sono affezionata ad Andrew, ai suoi sforzi per superare le avversità, alla sua ingenuità ma anche alla sua prontezza di spirito.
    Ho trovato invece meno incisivo Cormac, sulla carta più vecchio e più politico navigato, che però mi ha trasmesso meno emozioni. Mi è sembrato un uomo che segue un po’ la corrente, che cambia vita con una certa predisposizione all’opportunismo (per non parlare del passaggio da relazioni a pagamento al grande amore con inspiegabile velocità), e il finale a mio avviso troppo frettoloso non è riuscito a convincermi della sincerità della sua scelta.
    In ogni caso una bella storia, da leggere anche solo per Andrew e sua sorella.

Aggiungi una recensione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading...
X