Un po’ santi e un po’ peccatori – Marie Sexton

4.80 out of 5 based on 5 customer ratings
5 review(s) Add Your Review
Availability: In stock

 5,99

Quantity :
Confronta
COD: TE_rain_0009 Categoria: Tag:

Titolo: Un po’ santi e un po’ peccatori
Titolo originale: Between Sinners and Saints

Autore: Marie Sexton
Traduttrice: Barbara Cinelli

ISBN: Edizione Ebook 978-88-98426-18-8
Lunghezza: 340 pagine
Genere: Contemporaneo
Rating: per adulti

Formato: pdf, epub, mobi

Trama: Levi Binder è un barista di Miami al quale interessano solo due cose: il sesso e il surf. Ostracizzato per la sua omosessualità dalla sua famiglia di fede mormone, Levi è determinato a vivere la vita a modo suo, ma tutto cambia quando incontra il massaggiatore Jaime Marshall. Jaime è abituato a stare da solo. Ossessionato dagli orrori del suo passato, ha come unico amico un cane: la fedele Dolly. E non ha idea di come gestire un uomo splendido e vivace come Levi. Completamente agli antipodi in superficie, sia Levi che Jaime desiderano qualcosa che possono trovare solo stando insieme. Attraverso l’amore e il potere terapeutico del tocco delle mani, troveranno un modo per guarirsi l’un l’altro e impareranno a vivere come peccatori in una famiglia di santi.

5 recensioni per Un po’ santi e un po’ peccatori – Marie Sexton

  1. 5 out of 5

    5 di 5

    Eugenia (acquirente verificato) – novembre 16, 2014:

    La Sexton è una delle mie autrici preferite e questo libro è l’ennesima conferma della sua bravura. Storia appassionante, divertente, dolce; personaggi bellissimi e intensi. Davvero consigliatissimo
    recensione importata da http://www.triskelledizioni.it

  2. 5 out of 5

    Francy – giugno 12, 2014:

    Avevo amato Matt e Jared di Promesse (della stessa autrice), definendola la storia d’amore più bella che avessi mai letto. Era il primo m/m che leggevo, della serie: il primo amore non si scorda mai! Con questo nuovo libro confermo la mia idea: adoro questa autrice! Posso dire che Levi è entrato nel mio cuore e ci resterà. Questa storia vi emozionerà tantissimo. Le battute spiritose di Jamie e il suo bisogno di amore, la forza di Levi e il suo grande cuore, la potenza dell’amore che unisce e mai divide. Insomma, leggetelo! Ne vale davvero la pena.
    recensione importata da http://www.triskelledizioni.it

  3. 4 out of 5

    Silvia71 (acquirente verificato) – maggio 1, 2014:

    4 stelle e ½
    Le prime due pagine del libro mi hanno ricordato molto la scena del telefilm “Queer as folk”, dove ci viene presentato “lui”: Bryan Kinney, che nel nostro caso sarebbe Levi, ma le similitudini con la serie TV si fermano li. Ho trovato emozionante seguire le vicende dei due ragazzi, due anime tormentate con esperienze molto diverse, che cercano d’incontrarsi e di amarsi, superando con la tenacia e l’amore i limiti imposti da drammi del passato.
    A mio parere è stato un po’ troppo presente lo sfondo religioso, ciò non toglie che sono entusiasta di aver letto una dolcissima storia d’amore che si è sviluppata lentamente, con un crescendo di sentimenti e di passione, in un lungo romanzo.
    E’ il terzo romanzo che leggo della Sexton, i primi due erano carini, ma questo l’ho trovato più maturo, più elaborato, a tratti anche ironico, con una trama più avvincente che mi ha catturata completamente.
    Le scene di sesso fra i protagonisti sono appassionanti ma non sono eccessive, perciò lo consiglio anche a chi si avvicina ora al genere M/M.
    recensione importata da http://www.triskelledizioni.it

  4. 5 out of 5

    Amarilli Settantatre – aprile 29, 2014:

    Sapevo già che questo romanzo sarebbe stato strepitoso, ma ora, dopo averlo finito in poco meno di una notte e un giorno, posso tranquillamente collocarlo tra i romanzi m/m più belli che io abbia letto sinora.
    Non è la solita storia d’amore tra due personaggi completamente diversi l’uno dall’altro, tra il barista-surfista dal fisico scolpito e dalla condotta libera e disinibita e il ragazzo dai capelli rossi, introverso e spaventato. Questo romanzo, in realtà, affronta di botto alcune delle tematiche più difficili legate al tema dell’omosessualità, come l’abuso sui minori e il rapporto di coesistenza-accettazione con la propria fede, ma non lo fa attraverso grandi discorsi retorici o attraverso colpi di scena mirabolanti.
    I mezzi peccatori e i mezzi santi delineati dalla Sexton sono persone del tutto normali, con difficoltà quotidiane e con dolori-emozioni molto tangibili, e proprio per questo del tutto veri e credibili. Come vivida risulta essere la grande famiglia mormone di Levi, con tutte le sue sfaccettature miste di rigetto e affetto, silenzio e rassegnazione, ma anche unione e accoglienza.
    Come non comprendere e non essere solidali ora con l’uno ed ora con l’altro punto di vista? Come non riuscire a mettersi nei panni di questi figli incompresi che scappano, ma al contempo anche di questi genitori che li vorrebbero rincorrere e sono incapaci di trovare le parole giuste per trattenerli con sé?

    Ho amato praticamente ogni pagina di questo libro, anche perché denso di pagine bellissime. Ho sorriso, ho riflettuto, mi sono commossa al momento della liberazione catartica dei vari protagonisti, una liberazione che può giungere dalle direzioni più impensate, da una corsa in moto o da una preghiera che da tanto tempo non saliva alle labbra, forse perché era semplicemente sbagliata la richiesta fatta a Dio.
    E personalmente posso dire di riconoscermi nell’idea di una famiglia terrena e di un Dio ultraterreno che allargano le braccia anziché chiuderle, perché il peccato più grande è il non amare e non l’amare secondo regole diverse.

    Forse a qualcuno potrà sembrare eccessivo il ricorso all’elemento fisico, ma io l’ho trovato essenziale alla storia, perché si oscilla, come un pendolo, dall’iniziale rapporto mordi e fuggi a cui Levi è abituato, veloce e incolore, alla pausa impostata dal blocco di Jaime, con un’attesa-astinenza carica di tensione, quasi dolorosa per entrambi, sino alla graduale educazione sentimentale-sessuale di Jaime, che impara ad amare Levi e se stesso. E qui ho trovato strepitosa la bravura con cui la Sexton riesce a tratteggiare la pazienza e la tenerezza di Levi, quel suo “non voglio farti male” attorno a quella persona fragile ma meravigliosa che è la sua esatta metà e la fine di una lunga ricerca.
    recensione importata da http://www.triskelledizioni.it

  5. 5 out of 5

    5 di 5

    Romy73 (acquirente verificato) – aprile 29, 2014:

    5 stelline mi sembrano pochine,ma è il massimo ,quindi..mi accontenterò.
    Marie Sexton ..con il suo Un pò santi e un pò peccatori,mi ha tenuta sveglia fino a tarda notte..ma sicuramente ne è valsa la pena.Al di là dei due splendidi protagonisti,che dire meravigliosi è poco…La Sexton,ti cattura in una storia complessa,visto le tematiche che affronta…ti coinvolge e non riesci a smettere di leggere,fino a che non arrivi alla fine.Jaime e Levi ,uno l’opposto dell’altro ,s’incontrano..diventano amici..ma dopo un lungo e doloroso cammino..non potranno fare a meno di amarsi.
    Assolutamente da non perdere!!
    recensione importata da http://www.triskelledizioni.it

Aggiungi una recensione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading...
X